Cultura
HAIR LOOK // Grammy Awards 2017

Adele, Beyoncé, Jennifer Lopez, ma soprattutto Lady Gaga con ciocche rosa-arancio

In una serata resa epica da un’incredibile performance di Beyoncé, che è riuscita con la consueta classe ed energia a mescolare il suo stupefacente talento con simbolismi importanti (dee, maternità, femminilità), si è svolta la 59ª edizione dei Grammy Awards. Insieme a Queen Bey, Adele è stata l’altra indiscussa protagonista della serata: suoi cinque fra i premi più importanti, ma anche un’inaspettata interruzione dopo l’attacco della canzone tributo a George Michael per ripartire cantandola meglio (ovazione del pubblico), e un sorprendente discorso con cui la cantante si è scusata proprio con Beyoncé, alla quale, secondo lei, sarebbe dovuto andare il premio per il miglior album.

― Dal punto di vista della mondanità, solita parata di star e di abiti da sogno

Beyoncé ha sfoggiato le prime creazioni di Peter Dundas, che finalmente disegna con la sua etichetta; Adele ha fatto tre cambi in Givenchy by Riccardo Tisci, poi sensualissima come sempre Jennifer Lopez in Ralph & Russo, e, austera, Laura Pausini in Valentino Haute Couture. Stylist e parrucchieri hanno preferito i capelli sciolti ai classici raccolti da red carpet: mossi e un po’ selvaggi per Rihanna, onde composte per Chrissy Teigen, ricci lavorati per Beyoncé in versione dea, lunghissimi e super lisci per Jennifer Lopez e ancora Beyoncé quando è scesa dal palco. Sul lato originalità, invece, Lady Gaga ha sfoggiato ciocche rosa-arancio in piena tendenza colore, mentre Katy Perry ha sorpreso con un bob mosso biondo platino.

Valentina Monti
14/2/2017