Cultura
Vestiti normali per donne normali

Diverse, anticonformiste, imperfette, bellissime. Guarda il video della nuova campagna H&M…

Si chiama #Ladylike la nuova campagna pubblicitaria H&M per la collezione di questo Autunno Inverno. Una lunga sfilata di donne normali in situazioni normali, sotto la colonna sonora “She’s a lady” di Tom Jones (in a new version created and performed by the duo Lion Babe). Non solo modelle, e senza pose e atteggiamenti conformisti: dopo Ikea e Benetton (campagna Clothes fo Humans) anche H&M rilancia il trend normcore contro stereotipi e mode che presentano donne bellissime e magre, ma proprio per questo sempre meno reali.

― Un trend normcore contro stereotipi e mode

Ed è proprio l’idea della ridefinizione del concetto di “signora” con tutto il bagaglio un po’ âgée che questo comporta, ad essere alla base del concept della campagna. Oltre a rappresentare tipi femminili di solito negletti in pubblicità (fra le altre, l’attrice transgender Hari Nef, la modella curvy Katy Syme e una bellissima, e pienamente a suo agio con i suoi anni, Lauren Hutton), la domanda di fondo è proprio cosa voglia dire “essere una signora”, oggi. Atteggiamenti (la ragazza seduta “scomposta” in metropolitana), ruoli (la manager in consiglio d’amministrazione), possibilità (due ragazze che si baciano), stili (la bodybuilder) che fino a qualche anno fa non sarebbero stati accettabili per una “signora”, vengono rappresentati perché veri e finalmente considerati normali.
Donne indipendenti, libere e consapevoli, tanto da mostrare con orgoglio e senza vergogna, lingerie, smagliature e chili in più.

Alessandro Di Giacomo / Valentina Monti
20/9/2016