Moda
Padri maestri di trecce

Ma anche code e perfetti chignon: negli Stati Uniti, sempre più corsi di acconciatura per papà…

I papà servono soprattutto ad aprire barattoli, cambiare lampadine, raggiungere scaffali alti e ammazzare insetti. Non solo. I padri 2.0 sono anche bravi a fare code, trecce e chignon alle figlie, vanno a scuola per imparare a farlo bene e postano orgogliosi le loro acconciature su Facebook e Instagram.

All’inizio è stato Philippe Morgese, che da Daytona, Florida, ha iniziato a tenere piccoli corsi per padri, insegnando loro ad acconciare i capelli delle figlie. Successo immediato e storia subito virale grazie ai social (DaddyDaughterHairFactory.com è un sito web pieno di foto e 10.346 fan su Facebook). Se ne accorge così anche Cozy Friedman, ideatrice e proprietaria di una linea di prodotti e una catena di saloni a New York, esclusivamente per bambini, che lo fa diventare suo testimonial e rilancia la sua idea con i corsi #RealMenBraid (“i veri uomini fanno le trecce”). Tutti sold out. Suo il metodo D.A.D.: Distract (inventa qualcosa per tenere ferma la figlia: i cartoni funzionano sempre), Arrange (prepara comode sezioni di capelli che si lavorino più facilmente), Detangle (districa, con uno dei prodotti best seller dell’azienda, ovviamente).

Imparare a fare trecce camminate o chignon a prova di balletto non è però il lascito migliore del corso. Quello si vede negli occhi ammirati delle bambine, perché i veri eroi non si limitano a sconfiggere mostri, ma passano tempo con le proprie figlie e dimostrano loro che l’amore è dedicarsi agli altri, anche in cose che non avresti mai pensato possibili.

Valentina Monti
30/6/2016