Cultura
CRUISE GUCCI 2017 Con foulard e cappelli l’hair look si sviluppa da metà lunghezza in giù

Una tendenza che inizierà da questa estate, e confermata da questa cruise, proseguirà forte nei prossimi mesi…

Ha scelto il chiostro dell’Abbazia di Westminster, monumento gotico tra i più belli al mondo e per la prima volta aperto a un evento di moda: Alessandro Michele, Direttore creativo Gucci, per la Cruise 2017, «si è ispirato alla storia della moda inglese – commenta Elizabeth Paton, giornalista di moda del New York Times -. Ha ripreso gli abiti plissettati indossati dalle signore per andare a prendere il tè negli anni Trenta e li ha riproposti nel rosa acceso dello zucchero filato e nel verde del latte e menta. Paton spiega anche che i lacci e i nastri vittoriani, le larghe gonne metallizzate e le ampie maniche compongono l’abito di “una moderna Ginevra”, la leggendaria regina moglie di Re Artù e amante di Lancillotto» (traduzione da ilpost.it). Fatte sfilare proprio nel luogo di prestigiose incoronazioni di grandi re del passato.

Hair look invece caratterizzati dal grande utilizzo di cappelli e foulard, «che ci danno un piccolo aiuto per scoprire le texture e i volumi che andranno per la maggiore nella prossima stagione – spiega l’Hair team The Italian Touch –. L’utilizzo di cappelli e foulard (tantissime le fantasie che vedremo già da questa estate, vedi qui) ci fa capire che i volumi dei nostri tagli o del nostro styling si svilupperanno da metà lunghezze in poi, lasciando una base piuttosto piatta, e forme sviluppate nel resto dei capelli (volumi a triangolo). La texture diventerà super opaca e i movimenti delle onde molto indefiniti e dirty. Noteremo infine frange scollegate dal resto, molto geometriche e dalla forma nettamente piena». Si veda la gallery in alto, una tendenza che inizierà da questa estate, e confermata da questa cruise, proseguirà forte nei prossimi mesi…

Red
6/6/2016