• New York, Londra, Milano, Parigi: programma, vademecum e curiosità
  • New York, Londra, Milano, Parigi: programma, vademecum e curiosità
  • New York, Londra, Milano, Parigi: programma, vademecum e curiosità

Moda
FASHION WEEK A/I 2016/17

New York, Londra, Milano, Parigi: programma, vademecum e curiosità

“New York è vendere, Londra è mostrare, Milano è il sesso, Parigi lo chic” (Alexander Fury, giornalista di moda dell’Independent)

Sono le quattro capitali della moda mondiale: per comprendere le fashion week di New York, Londra, Milano e Parigi, è necessario analizzarne strutture e declinazioni differenti che prendono spunto dalla vita stessa delle città.

NEW YORK 11-18 febbraio
Seppur paradossale, la settimana della moda nasce proprio qui nel 1943 da un’idea di Eleanor Lambert. È la settimana della moda dedicata allo street-wear e nasce dall’ispirazione dei vestiti indossati dai ragazzi in strada e dalla vita di tutti giorni. A New York sfilano soprattutto stilisti americani, come gli storici Ralph Lauren, Tommy Hilfiger, Oscar De La Renta, DKNY, e tra i più recenti Michael Kors, Vivienne Tam e Vera Wang.

LONDRA 19-23 febbraio
Nasce nel 1984, ma in pochissimo tempo diventa un centro importante soprattutto per la moda alternativa. La moda londinese è quella prettamente british: classica di Burberry, Mulberry, Daks, Pringle of Scotland o Paul Smith, ma anche quella anticonformista di Vivienne Westwood, Gareth Pugh o Alexander McQueen.

MILANO 24-29 febbraio
Nasce nel 1952 a Firenze e si sposta poi a Milano negli anni ‘70. Famosa in tutto il mondo per il pret-à-porter, ha visto sfilare inizialmente Krizia e Missoni, alle quali si aggiunsero Giorgio Armani, Versace, Gianfranco Ferré, Gucci e dagli anni novanta Dolce & Gabbana, Emilio Pucci, Roberto Cavalli ed Ermanno Scervino. Famosa per il suo Made in Italy e per le aziende manifatturiere che producono ancora in maniera artigianale.

PARIGI 1-9 marzo
La moda a Parigi nasce nei primi del novecento, ma è dagli anni ‘70 che iniziano le settimane della moda. Parigi è la città haute couture e qui sfilano tutti più importanti stilisti francesi, come Chanel, Dior, Louis Vuitton, Hermés, Balmain, Givenchy, Lanvin. Meta preferita di alcune maison internazionali: italiane come Valentino, Giambattista Valli e Miu Miu, i giapponesi Kenzo, Comme des Garçons, Yohji Yamamoto, i belgi Maison Margiela e Ann Demeuleemester.

Daniele Pelella / Alessandro Di Giacomo