• Dopo l'ultima cena 165x185cm olio su tela 2015 Roma

Arte
State of the art

Dopo l’ultima cena

Ciò che viene presentato è il Cenacolo vuoto. Solo il tavolo di pietra e l’architettura, tagliati da un fascio di luce trasversale e linee che riportano alle Strutture, lavori a cui Campese ha dedicato molta ricerca. Presentato in occasione di Expo 2015, questo olio su tela è un invito alla riflessione su ciò che rimane dopo la fine di un evento. Proprio come il luogo dell’Ultima Cena di Cristo, che viene dimenticato da chi segue lo sviluppo della storia evangelica, così i luoghi di Expo rimarranno vuoti e inutilizzati.

Francesco Campese nasce ad Avellino nel 1986. Frequenta l’istituto d’arte e a 19 anni si trasferisce a Roma per frequentare il corso di pittura tenuto da Giuseppe Modica, presso l’Accademia di Belle Arti. Dal 2010 lavora presso l’atelier “StudioSotterraneo”, condiviso da altri cinque artisti, situato in zona Pigneto Roma.